Tendenze del turismo 2013 - Prenotazioni sempre più Last Minute

Short Link: http://tsmconsulting.it/a.asp?q=122713

09 Gen 2013

Se negli ultimi anni l'abitudine a prenotare sempre più “sotto data” è ormai diventata una costante per i turisti provenienti da tutti i mercati, nel 2013 questa tendenza diventerà ancora più marcata, soprattutto a causa della sempre maggiore incertezza per il futuro che obbliga le persone a posticipare il più possibile le decisioni circa “se” e “dove” andare in vacanza.

TSM Consulting è leader negli studi di mercato che si riferiscono all’analisi delle caratteristiche dei segmenti e delle nicchie di domanda turistica nazionale e internazionale

Scopri le caratteristiche delle nostre analisi di mercato


SUGGERIMENTI
Per fronteggiare con successo questa tendenza trasformandola da problema in opportunità per aumentare il numero di arrivi e presenze nella propria destinazione turistica e struttura ricettiva, occorre sforzarsi di:

  1. Preparare con largo anticipo le proposte da commercializzare, personalizzandole il più possibile per farle diventare “su misura” sulla base delle motivazioni di vacanza manifestate dagli specifici segmenti di domanda. Anche per la stessa tipologia di cliente-target è molto importante creare proposte a differente livello di contenuto, a cui corrisponde un differente “valore” della proposta da presentare nella forma di “All-Inclusive”. In questo modo è possibile segmentare in modo “naturale” e molto più efficacemente la domanda anche sulla base della capacità di spesa individuale dei clienti-obiettivo. In caso contrario il rischio è quello di lasciarsi scappare clienti potenziali interessati alla proposta ma con una insufficiente disponibilità di spesa, e in senso opposto, perdere margine da clienti che potrebbero spendere di più.
  2. Programmare con il giusto anticipo le azioni di promozione e di commercializzazione, attraverso un attenta analisi del calendario, scegliendo il momento più adeguato per “lanciarle” sulla base dello specifico segmento di domanda al quale sono indirizzate e sul paese-obiettivo, focalizzandosi non tanto nel periodo ma nelle specifiche date, che corrispondono alle giornate di festività e agli eventi previsti nella specifica destinazione turistica. Il suggerimento è quello di proporre in parallelo proposte “a date fisse”, tematizzandole adeguatamente, a proposte “sempre valide”. La stessa offerta può essere commercializzata in entrami i modi; la differenza può infatti essere esclusivamente un'accortezza comunicativa. 
  3. Comunicare le proposte al momento adeguato, ne troppo in anticipo ne troppo “sotto data”; nel primo caso si rischia che i turisti potenziali non siano ancora entrati nel “processo di decisione” su dove andare in vacanza, mentre se la comunicazione raggiunge i clienti potenziali troppo tardi, si rischia che il processo decisionale si sia già concluso. Diventa indispensabile in questo contesto monitorare attentamente le tariffe verso la propria destinazione e cercare di prevedere la loro evoluzione, in modo tale da anticipare favorevolmente la tendenza. Partendo dal presupposto che sempre più spesso i clienti potenziali decidono dove andare in vacanza sulla base del costo delle tariffe aeree, perchè questo incide decisamente sul costo complessivo della vacanza soprattutto nel caso di week-end o week-end lunghi (che è ormai la durata standard per esperienze di vacanza in molte destinazioni turistiche) occorre prestare un'attenzione particolare a questo aspetto. 
  4. Far percepire il vantaggio della prenotazione anticipata. Questi vantaggi percepiti non devono tanto riguardare il prezzo dei prodotti turistici stessi, ma la possibilità di raggiungere il nostro territorio approfittando delle vantaggiose tariffe aeree delle quali i clienti-target possono usufruire in caso di prenotazione anticipata. Nella comunicazione, proprio per quanto è stato appena sottolineato al punto precedente, occorre sottolineare che se questa avviene in anticipo, i clienti alla quale è destinata possono trarre vantaggio dalle ridotte tariffe praticate dalle compagnie aeree di riferimento.
Stampa la pagina esporta in PDF Segnala ad un amico
Belloni Federico

Belloni Federico

Consulente senior specializzato nel settore turistico e alberghiero | Professore universitario | Mail: belloni@tsmconsulting.it

Consultor senior especializado en el sector turístico y hotelero | Profesor universitario | Mail: belloni@tsmconsulting-barcelona.com