MORP Hotel: il primo concept alberghiero di albergo galleggiante

Short Link: http://tsmconsulting.it/a.asp?q=121833

22 Apr 2012

Non è una novità che l’industria alberghiera è una di quelle che nel corso degli anni si è evoluta di più, per adattarsi costantemente alle esigenze di clienti che si dimostrano sempre più sofisticati, costantemente alla ricerca di esperienze nuove e il più possibile personalizzate, contribuendo così a plasmare il concetto stesso di concept alberghiero attribuendogli contemporaneamente nuovi significati, che si allontanano ogni volta di più dalla concezione originaria.

Partendo da quest’innegabile evidenza, e se si fa lo sforzo di ragionare in una logica futura, ma nemmeno tanto lontana, non è difficile immaginare che si è giunti ad una sorta di punto di rottura, dove anche il significato “fisico” concetto di concept alberghiero, inteso come edificio posizionato in una determinata location, sta lasciando il posto a nuovi concept, e per la precisione a strutture in movimento, non vincolate alle porzioni di terreno sulle quali sorgono, ma in grado di spostarsi da un luogo all’altro, così che non sarà più il cliente ad “andare in hotel”, ma sarà l’hotel ad andare “con il cliente”, accompagnandolo durante il viaggio e adattandosi alle esperienze che questo vuol vivere, come una sorta di estensione di lui stesso.

In questo nuovo panorama i veri protagonisti dell’hotelerie del futuro saranno architetti, ingenieri o designer impegnati a studiare e a sfruttare l’utilizzo degli altri “elementi” che, insieme alla terra, costituiscono il nostro spazio vitale: acqua e aria, con lo scopo di esplorare nuove ed innovative formule di ospitalità.

Tra questi nuovi innovatori si pone in evidenza un giovanissimo torinese, Gianluca Santosuosso, Master presso l’”Advanced Architecture Institute of Catalonia” di Barcelona, che insieme al responsabile del Centro, il Professor Willy Muller, specialista in “Self Sufficient Buildings”, ha realizzato il progetto MORPHotel, un nuovo concept alberghiero di lusso che ha l’innovativa particolarità di essere fluttuante sull’acqua e in costante movimento per mari e oceani, ma bassa velocità, perchè sospinto in modo naturale dalle correnti marine.

TSM Consulting è leader nel mercato della consulenza alberghiera per lo sviluppo di studi di fattibilità economico-finanziara per valutare la redditività degli investimenti in nuovi progetti alberghieri o per il riposizionamento sul mercato di alberghi già funzionanti. 

Scopri le caratteristiche nei nostri progetti di fattibilità economico-finanziaria


E questo grazie allo studio di una sua struttura simmetrica che si sviluppa attorno ad una sorta di gigantesca “spina dorsale”, che lo rende capace di adattare la sua forma sulla base delle specifiche condizioni metereologiche, in primis a quelle del mare, nonché alla specifica morfologia del territorio dove si ferma, anche se non questo non è necessario, dato che l’assoluta autonomia energetica di questo innovativo concept alberghiero gli permette di viaggiare costantemente senza una destinazione.

Il consumo energetico rappresenta infatti la fondamentale differenza rispetto alle navi da crociera, che per muoversi ad una velocità di crociera di 20 nodi necessitano di 470 litri di carburante per ogni chilometro percorso, mentre il MORPHotel sarebbe totalmente autosufficiente da questo punto di vista, dato che è studiato per sfruttare l’energia del sole immagazzinata dai pannelli che lo ricoprono totalmente, così come l’energia cinetica prodotta dal moto ondoso e raccolta da particolari meccanismi posti all’estremità delle due lunghe pinne, che si sviluppano rispetto alla parte centrale, dandogli le sembianze di un “organismo” vivente. L’autosufficienza riguarda anche la produzione di acqua potabile, che il progetto prevede si possa ricavare tanto dallo stoccaggio e purificazione dell’acqua piovana, così come dalla desalinizzazione di quella marina.

Le estensioni della struttura di questo innovativo concept alberghiero, che complessivamente sono lunghe un chilometro e sono mobili, gli possono fare assumere una forma a spirale trasformandolo in un vero e proprio porto fluttuante durante le sue traversate degli oceani, una sorta di baia artificiale dove le imbarcazioni possono attraccare e trovare protezione. Questo è possibile grazie alla struttura a moduli tra loro connessi da meccanismi meccanici simili a quelli utilizzati per la realizzazione delle vie ferroviarie, ma controllate da sofisticati sistemi elettronici, caratteristica grazie alla quale può navigare senza propulsione.

Il concept alberghiero del MORPHotel è ovviamente studiato per poter attraccare durante periodi più o meno lunghi di tempo nelle diverse città che incontrerà durante la sua navigazione, diventandone una temporanea ma altrettanto naturale estenzione, attraverso l’utilizzo di una struttura di connessione, che Sassuolo chiama “Plug-in city”, proprio per identificare questa funzione. Questa possibilità aggiungerà valore sia agli abitanti, che potranno sfruttare i suoi servizi (un teatro, un’area commerciale, un giardino, diversi ristoranti e altrettanti centri fitness), così come agli ospiti in navigazione, ai quali le città apriranno le loro porte, eliminando così la tradizionale separazione tra turisti (tourists) e cittadini (citizens), che lascerebbero spazio alla nascita di una figura ibrida, il “tourizen”. La porta d’accesso a questo innovativo concept alberghiero è la vertebra principale, dove si trova la reception e gli uffici amministrativi, area che serve anche da punto di connessione e di passaggio tra i diversi settori, mentre le camere sono posizionate ai due estremi, e concepite come capsule attaccate alle spine dell’organismo, classificate sulla base del diverso livello di comfort.

Alcune aree che caratterizzano questo innovativo concept alberghiero hanno una struttura prevalentemente in vetro e sono posizionate in corrispondenza al livello dell’acqua, mentre quelle più lussuose sono progettate per funzionare come vere e proprie imbarcazioni indipendenti; possono infatti staccarsi dalla struttura principale e navigare liberamente entro una distanza massima fissa, stabilita per garantire l’assoluta sicurezza.

Stampa la pagina esporta in PDF Segnala ad un amico
Belloni Federico

Belloni Federico

Consulente senior specializzato nel settore turistico e alberghiero | Professore universitario | Mail: belloni@tsmconsulting.it

Consultor senior especializado en el sector turístico y hotelero | Profesor universitario | Mail: belloni@tsmconsulting-barcelona.com