Migliorare la reputazione on-line dell'albergo premiando gli ospiti che si trasformano in ambasciatori

Short Link: http://tsmconsulting.it/a.asp?q=121073

15 Gen 2012

Ormai abbiamo capito quanto vantaggi può portare al nostro albergo la presenza nei social newtork per costruire e mantenere una solida reputazione on-line e per, conseguentemente, diffondere la nostra immagine. Ma fino ad ora sono solo le grandi catene alberghiere che accordano conceti incentivi agli ospiti per incentivarli a promuovere la nostra struttura attraverso i loro contatti, assegnando vantaggi concreti in termini di bonus, servizi aggiuntivi, upgrade, assegnazione di punti supplementari nei programmi di fidelizzazione ecc. Una cosa è certa: per incentivare gli ospiti a trasformarsi in veri e propri commerciali della nostra struttura occorre ricompensarli, come qualcuno di noi ha finalmente appreso a fare per far compilare il questionario di soddisfazione presente nelle camere, che altrimenti il più delle volte non viene nemmeno preso in considerazione. Possiamo prendere spunto da quello che abbiamo imparato a fare in questo contesto e da quello che fanno le grandi catene per incentivare i nostri clienti a parlare di noi...

A questo proposito possiamo utilizzare la stessa tecnica adottata dagli alberghi appartenenti alla catena inglese Redisson Edwardian Hotels, che ha lanciato una campagna social media che permette ai clienti di posticipare di due ore il check-out se questi dichiarano in rete di soggiornare nell'albergo.

TSM Consulting è leader nel mercato della consulenza per la definizione e sviluppo di efficaci strategie e azioni di promozione e di commercializzazione dell'offerta di alberghi e destinazioni turistiche in ambito nazionale e internazionale. 

Scopri le caratteristiche nei nostri progetti di marketing strategico e operativo per la promozione e la commercializzazione 

Il Radisson Edwardian Vanderbilt Hotel - Londra

Ma come devono fare gli ospiti per ottenere questo plus? Basta che cliccano sul bottone "check-in" dell'hotel in Facebook Places, un'applicazione Facebook che consente agli iscritti di "postare" la loro localizzazione corrente. Gli ospiti possono anche scegliere di fare la stessa operazione su Foursquare, un social network più recente che sta assumendo una grande importanza.

Secondo quanto dichiara Lisa Smith, direttore revenue e distribuzione di Redisson Edwardian "abbiamo cercato per molto tempo un modo differente per collegare i nostri clienti e ricompensarli per promuovere la nostra struttura semplicemente dicendo che ci stanno soggiornando".

Stampa la pagina esporta in PDF Segnala ad un amico
Belloni Federico

Belloni Federico

Consulente senior specializzato nel settore turistico e alberghiero | Professore universitario | Mail: belloni@tsmconsulting.it

Consultor senior especializado en el sector turístico y hotelero | Profesor universitario | Mail: belloni@tsmconsulting-barcelona.com