La Generazione Millennials in albergo: il presente e il futuro della domada turistica

Short Link: http://tsmconsulting.it/a.asp?q=123793

26 Apr 2016

Il termine “Generazione Millennials” identifica il segmento di mercato costituito da persone nate verso la fine del secolo scorso, che hanno raggiunto la maggiore etá dopo l’anno 2000, e che quindi sono giovani, e molto spesso già con una posizione lavorativa stabile e consolidata che li porta ad essere, oltre a potenziali clienti leisure insieme alle loro famiglie o ai loro amici, anche clienti business, ovvero che viaggiano primariamente con motivazioni connesse allo svolgimento di un’attività lavorativa in una determinata località. Gli studi evidenziano che hanno caratteristiche specifiche e peculiari comportamenti d'acquisto, soprattutto per quanto riguarda i viaggi, sia per motivazioni leisure che business.

 


Si differenziano dalle precedenti generazioni per molti aspetti che è essenziale conoscere per costruire un'offerta turistica di qualità in albergo, anche se questo si orienta prevalementemente ad una cliente business:

  • la definizione di "qualità alberghiera" ha sempre meno a che fare con il concetto di “lusso” nel senso più tradizionale del termine, ma che si declina in quello che io chiamo ”elegante informalità”: possibilità di soggiornare in alberghi che offrono servizi efficienti, in ambienti dalle atmosfere creative, innovative ed accattivanti, all’insegna del design e delle percezioni sensoriali
  • sono clienti molto esigenti, che quando vogliono qualcosa, lo pretendono perfetto e soprattutto molto velocemente, e questo perchè hanno alle spalle molte più esperienze di viaggio e di soggiorno in albergo rispetto alle passate generazioni 
  • preferiscono un'offerta di ristorazione che comprende la possibilità di avere menù che rispondono agli specifici stili alimentari che stanno adottando con sempre maggiore frequenza nella vita di tutti i giorni, all’insegna della maggiore attenzione per la propria salute e benessere
  • desiderano coniugare esperienze turistiche al soggiorno lavorativo, e spesso allungano addirittura la permanenza in albergo se percepiscono questa specifica possibilità
  • preferiscono soggiornare in alberghi che adottano uno stile gesionale autenticamente responsabile e sostenibile, dandolo però per scontato, ovvero, senza aspettarsi di pagare un maggior prezzo per poterne usufruire
  • per la ricerca di informazioni sugli alberghi e per effettuare le prenotazioni usano quasi esclusivamente il canale Internet e le diverse opzioni di prenotazione: o gli intermediari on-line, come le On-line Travel Agencies, o il booking engine presente sul sito dell’albergo
  • usano i social network in modo molto più spontaneo, abituale e regolare, soprattutto per condividere ogni tipo di esperienza vissuta, qualsiasi sia il contesto o il momento, e questo vale anche per il livello di soddisfazione percepito durante il soggiorno in albergo per ragioni di lavoro
Stampa la pagina esporta in PDF Segnala ad un amico
Belloni Federico

Belloni Federico

Consulente senior specializzato nel settore turistico e alberghiero | Professore universitario | Mail: belloni@tsmconsulting.it

Consultor senior especializado en el sector turístico y hotelero | Profesor universitario | Mail: belloni@tsmconsulting-barcelona.com