Galactic Suite: il primo concept alberghiero di progetto di albergo nello spazio

Short Link: http://tsmconsulting.it/a.asp?q=121063

15 Gen 2012

Galactic Suite (www.galacticsuite.com) è una società spagnola con sede legale a Barcelona, che è nata con l’obiettivo di offrire la prima esperienza globale di turismo spaziale, attraverso lo sviluppo di un innovativo concept alberghiero spaziale.

Il progetto è quello di ospitare i turisti in moduli spaziali orbitanti intorno alla terra, anche se questo aspetto rappresenta solo l’ultima tappa dell’incredibile esperienza concepita da Xavier Claramunt, fondatore e amministratore di Galactic Suite, insieme al suo staff multidisciplinare di esperti, molti dei quali provengono direttamente dalla NASA e dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA).

Tutto incomincia sulla Terra dove, in un’isola tropicale localizzata all’altezza dell’Equatore, la cui posizione esatta è ancora sotto segreto, sorgerà il Galactic Suite Space Port, 100mila metri quadrati costruiti secondo i più rigidi criteri di sostenibilità ambientale che saranno utilizzati per la realizzazione di tutte le infrastrutture necessarie allo sviluppo del programma. Il primo elemento è rappresentato dall’”area ospitalità”, costituita da un resort di lusso nei quali i turisti spaziali alloggeranno per le 16 settimane necessarie al rigido programma di allenamento studiato per metterli nelle condizioni di sopportare gli sforzi del viaggio e della permanenza nello spazio, costituito da circa duecento unità abitative collocate prevalentemente sulle scogliere, diversi bar e ristoranti, una zona benessere e molte istallazioni dedicate alle pratica delle discipline sportive, come ad esempio il tennis e il golf, una sala conferenze equipaggiata con le più moderne tecnologie audiovisuali. 


Il secondo elemento dell’esperienza, e forse il più emozionante, è quello del viaggio nello spazio a bordo della Galactic Suite Space Ship, che richiederà due giorni di andata e altrettanti per il ritorno, considerando anche il tempo da dedicare alle delicate operazioni di approssimazione e di ancoraggio ai moduli che costituiscono il Galactic Suite Space Resort.

All’altezza di 450 chilometri dal livello del mare la Galactic Suite Space Ship raggiungerà il Galactic Suite Space Resort, il futuristico concept alberghiero costituito da una serie di moduli dalla forma che richiama quella di grandi birilli interconnessi tra loro, ognuno dei quali della dimensione approssimativa di trentadue metri quadrati. 

I tre moduli “Habitat” del futuristico concept alberghiero, destinati al soggiorno dei turisti, sono studiati per massimizzare garantire un soggiorno all’insegna del comfort, del relax e della riflessione, anche grazie ai materiali usati per il loro allestimento interno, che sono i più lussuosi ed elegenti che si possono usare nello spazio. In ognuno di questi moduli è presente anche un sistema di telecomunicazione privato con la Terra, che ogni ospite può usare liberamente ogniqualvolta lo desideri. Tutte le unità abitative di questo concept alberghiero hanno una grande finestra circolare, una sorta di oblò gigante chiamata “Occhio”, costantemente puntato sulla Terra, dando la possibilità a chi vi soggiorna di scoprire l’irripetibile singolarità del nostro mondo e comprendere meglio il senso stesso dell’esistenza. 

Il futuristico concept alberghiero del Galactic Suite Space Resort è quello di rifugio in orbita senza equipaggio permanente a bordo, che si prevede sarà occupato approssimativamente ogni due settimane per un periodo di quattro o sei giorni. Ogni volta che la nave aggancerà il modulo trasferirà, insieme all’equipaggio e ai turisti, anche i viveri e l’acqua necessia alla loro permanenza, mentre permerrà costantemente agganciata a questo durante la permanenza dei clienti, pronta per riportarli immediatamente sulla Terra in caso di necessità, così come ovviamente alla fine del loro soggiorno nello spazio, che però proseguirà per ulteriori due settimane nel Galactic Suite Space Port. Questo periodo di tempo è necessario al recupero psico-fisico e al riadattamento alle condizioni ambientali della vita sulla Terra, trascorso il quale Galactic Suite si incarica di ricondurre l’ospite a casa, in qualsiasi punto del Globo essa sia.

La società prevede che il progetto sia commercialmente operativo a partire dalla fine 2012, e a regime tre anni più tardi, alla fine del 2015, anche se i clienti desiderosi di provare questa esperienza non hanno atteso queste date per prenotare. Alla fine del 2008, e quindi solo un anno esatto dalla costituzione della società, le richieste confermate erano 38, che sono diventate 54 alla fine del 2010, cifra rilevante se si pensa che un biglietto costa approssimativamente 3 milioni di euro, il piccolo dettaglio che limita i clienti potenziali alla nicchia dei pochi grandi ricchi sparsi per il Pianeta, in ogni caso valutata sufficiente per coprire l’investimento di 2.150milioni stimati per la piena operatività del progetto.

TSM Consulting è leader nel mercato della consulenza alberghiera per lo sviluppo di studi di fattibilità economico-finanziara per valutare la redditività degli investimenti in nuovi progetti alberghieri o per il riposizionamento sul mercato di alberghi già funzionanti. 

Scopri le caratteristiche nei nostri progetti di fattibilità economico-finanziaria

 

Stampa la pagina esporta in PDF Segnala ad un amico
Belloni Federico

Belloni Federico

Consulente senior specializzato nel settore turistico e alberghiero | Professore universitario | Mail: belloni@tsmconsulting.it

Consultor senior especializado en el sector turístico y hotelero | Profesor universitario | Mail: belloni@tsmconsulting-barcelona.com