Clienti sportivi in albergo: un insieme di nicchie di mercato con caratteristiche distintive da conoscere e soddisfare

Short Link: http://tsmconsulting.it/a.asp?q=123853

28 Apr 2016

Quando ci riferiamo ai turisti sportivi abbiamo la tendenza a considerarli come un unico segmento di mercato, formato da persone che hanno caratteristiche e bisogni omogenei. Niente di più sbagliato: il segmento dei turisti sportivi è in realità formato da un insieme di nicchie di mercato, ognuno dei quali legato dalla pratica della specifica disciplina, caratterizzati da motivazioni e necessità spesso molto specifiche, e una diversa capacità di spesa. Questa importante considerazione implica per l'albergo la necessità di scegliere, all'interno del grande universo del turismo sportivo, quali nicchie di turisti sportivi soddisfare in base al proprio orientamento di mercato, alle caratteristiche fisiche e spaziali della struttura e alla specifica localizzazione geografica nella quale si situa. 

Vediamo qui di seguito quali sono le discipline sportive più praticate, a parte il ciclismo che continua a farla da padrone:

TSM Consulting è leader negli studi di mercato che si riferiscono all’analisi delle caratteristiche dei segmenti e delle nicchie di domanda turistica nazionale e internazionale

Scopri le caratteristiche delle nostre analisi di mercato


Running

Il running, ovvero la corsa, è uno sport sempre più praticato, sia in Europa che nel mondo; solo in Italia sono circa 6 milioni di persone quelle che corrono abitualmente, con una diffusione che promette di essere sempre maggiore anche perchè, tra gli sport, è quello in assoluto più democratico. 

I runner corrono per stare in forma, per rimanere in salute e soprattutto per divertirsi, soprattutto in gruppo con amici che condividono la stessa passione, e con i quali spesso e volentieri decidono di andare in vacanza, per correre insieme, per partecipare ad una gara o per assistervi. 

Per avere anche solo un’idea della diffusione del running nel nostro Paese basta fare un giro nei parchi di una qualunque città, o guardare il numero di iscritti alle manifestazioni che ogni domenica attirano migliaia di appassionati di ogni età. 

A fianco di chi corre su percorsi pianeggianti e terreni definiti c’è anche chi ama cimentarsi in percorsi più impegnativi, caratterizzati da pendenze più o meno accentuate e terreni off-road, come gli appassionati di trial running, una specialità della corsa a piedi che si svolge su sentieri in natura, soprattutto nei boschi di montagna, con tratti pavimentati o di asfalto limitati, che in ogni caso non devono eccedere il 20% della lunghezza totale del percorso, o l’ultratrail, che si caratterizza per avere una distanza non inferiore ai 60-70 km con importanti dislivelli negativi e positivi.

Retro running

Retro Running (sport conosciuto anche come Reverse Running), e chi lo pratica sono gli sportivi che invece di correre in avanti, come fa la maggior parte di boi, amano correre all’indietro. Non facciamo l’errore di pensare che siano pochi; nel mondo si contano infatti diversi milioni di praticanti, soprattutto in Germania, Irlanda, Stati Uniti e Italia.

È un’attività fisica “antinaturale”, e per questo da molti considerata particolarmente salutare, perchè migliora l’equilibrio e la coordinazione, così come il potenziamento dei muscoli antagonisti. Chi pratica questo sport ha un’esigenza specifica imprescindibile: trovare spazi liberi da ostacoli, per non farsi male e per non farlo agli altri, come possono ad esempio essere piste d’atletica al chiuso, o spazi aperti, ad esempio i lungomare delle località balneari durante l’inverno.

Nordic Walking

C’è poi chi invece di correre ama marciare utilizzando dei bastoncini di carbonio o di metallo; questi sportivi fanno parte della nicchia dei  nordic walkers. Il Nordic Walking, conosciuto anche come Camminata Nordica, si pratica all’aria aperta, fa bene al cuore e circolazione, rafforza braccia e spalle, migliora la postura della schiena e tonifica glutei e addominali, e per le sue caratteristiche può essere praticato da persone di tutte le età e su tutte le superfici, e può essere vissuto (in relazione alla motivazione e allo specifico livello di allenamento) sia come attività sportiva, ma anche come disciplina wellness o più semplicemente salutistica.

I diversi segmenti di domanda collegati direttamente o indirettamente al turismo sportivo:

Orientare la nostra offerta al turismo sportivo significa avere l’opportunità di intercettare diversi segmenti di domanda, collegati direttamente o indirettamente con un determinato sport:

  • Gli sportivi che praticano l’attività sportiva con regolarità, e che trovano nella pratica della specifica disciplina sportiva (compresa la partecipazione attiva ad una gara sportiva o la partecipazione ad un corso di avvicinamento o di perfezionamento) la motivazione principale per la scelta di una specifica destinazione turistica

  • I turisti che non praticano l’attività sportiva con regolarità, ma che possono essere attratti dalla possibilità praticare la disciplina sportiva in modo complementare ad altre motivazioni di vacanza valutate come principali

  • I turisti che visitano una destinazione perchè, pur non praticando direttamente l’attività sportiva, hanno come motivazione principale il desiderio di assistere ad un evento o a una manifestazione sportiva

  • Gli accompagnatori dei turisti che praticano l’attività sportiva o che desiderano partecipare ad un evento o manifestazione sportiva

I vantaggi di orientare l'offerta dell'albergo ai turisti sportivi:

  • Consente di aumentare l’occupazione dell’albergo al di fuori dei periodi di alta stagione, con benefici organizzativi, gestionali e reddituali

  • Permette di diversificare e specializzare l’offerta alberghiera ottenendo un posizionamento di mercato distintivo rispetto ai concorrenti

  • Garantisce una maggiore efficacia in termini di marketing passaparola, sia “reale” che attraverso i social network, perchè chi pratica attivamente uno sport o chi è appassionato appartiene a network formati prevalentemente da altre persone che condividono la stessa passione

  • Migliora l’interesse nei confronti della nostra struttura da parte dei tour operator nazionali e internazionali specializzati nella commercializzazione di proposte dedicate ai diversi segmenti di turisti sportivi

  • Consente di aderire più facilmente a circuiti promo-commerciali e di ottenere marchi di qualità alberghiera come quelli che garantiscono i club di prodotto costituiti da alberghi specializzati nell’accoglienza di turisti sportivi

Stampa la pagina esporta in PDF Segnala ad un amico
Belloni Federico

Belloni Federico

Consulente senior specializzato nel settore turistico e alberghiero | Professore universitario | Mail: belloni@tsmconsulting.it

Consultor senior especializado en el sector turístico y hotelero | Profesor universitario | Mail: belloni@tsmconsulting-barcelona.com